Nuance morbide e delicate, atmosfere eleganti e romantiche all’insegna del rosa e delle sue sfumature. E’ il matrimonio sul lago di Garda di Michela e Matteo, due sposi che hanno lasciato il segno nella mio cuore e nella mia carriera professionale. Questo articolo è dedicato a loro e alla loro unione magica! Sognate insieme a me 😉


Il matrimonio sul lago di Garda di Michela e Matteo è uno dei miei preferiti, per tanti motivi. Innanzitutto, perché siamo riusciti a realizzare un evento veramente eccezionale, nonostante la pioggia (che poi ci ha lasciato, per fortuna), una location già scelta e una chiesa da trovare! E poi, diciamolo pure, l’amore di questi due innamorati ha reso tutto unico e magico!

matrimonio sul lago di garda

Uno dei punti salienti dell’organizzazione di questo matrimonio era capire, fondere e mettere insieme le esigenze di entrambi gli sposi con le direttive di una location (l’Hotel “Le Ali del Frassino”) che lavora per tutto l’anno con ospiti esterni e di conseguenza necessitava di dividere gli spazi comuni tra i vari eventi.

Una location veramente unica, immersa nel verde. Una vera e propria oasi protetta circondata dal laghetto del Frassino e con un parco naturale di oltre 70.000 mq. Ma non solo: a completare questo scenario che sembra dipinto, anche i vigneti di Lugana, a due passi da Peschiera del Garda.

matrimonio sul lago di garda

La location scelta da Michela e Matteo per il loro matrimonio sul lago di Garda

matrimonio sul lago di garda

Matrimonio sul lago di Garda: la scelta della location

La struttura, infatti, ha degli spazi delimitati con orari e dinamiche ben prestabilite: durante il sopralluogo, mi accorsi che per alcuni di questi non potevano essere previste modifiche a causa delle regole della struttura. Spesso, gli sposi vengono a conoscenza di certe dinamiche soltanto quando l’hanno già scelta: è ovvio, loro vedono la bellezza della location e si affidano al gestore.

Ma il lavoro del Wedding Planner è importante anche e soprattutto per questo: consigliare e guidare gli sposi alle scelte più giuste e coerenti con il loro evento.

-Scopri di più qui perché è importante affidarsi a Wedding Planner esperti del settore-

Con Michela e Matteo, infatti, ho cercato di trovare un punto d’accordo comune, in modo da gestire, pianificare e coordinare il tutto al meglio. Da un lato, dovevamo stare alle regole della location, ma dall’altro volevamo realizzare un matrimonio stupendo.

Il punto di forza della location, per esempio, era il laghetto: già immaginavo le foto con il taglio torta su vista lago (e così è stato!). La struttura, invece, prevedeva uno spazio diverso per il taglio della torta: una zona poco distante e neutrale, lontana anche dagli altri ospiti che dovevano entrare in sala per la cena e non potevano incontrarsi con altri sposi e un altro evento.

Fondamentale è stato il rispetto, il gioco di squadra e la condivisione delle idee tra professionisti del settore e sposi, come è stato appunto in questo caso. E il risultato è stato perfetto e pienamente soddisfacente.

matrimonio sul lago di Garda

Il taglio della torta del matrimonio di Michela e Matteo con vista sul lago.

Così, abbiamo prestabilito l’orario massimo entro cui il taglio doveva essere fatto; poi è toccato al buffet dei dolci e della frutta e, infine abbiamo fatto accomodare tutti gli ospiti nella zona prescelta dai gestori della struttura.

Il matrimonio romantico di Michela e Matteo

Dopo alcune peripezie, siamo riusciti a trovare anche la chiesa giusta – quella di Santa Maria Assunta a Castelnuovo del Garda – in cui il prete era (per fortuna!) disponibile a celebrare la messa anche se gli sposi non erano residenti in quel comune.

La ricerca della chiesa, purtroppo, non è sempre semplice: il prete e ogni diocesi hanno delle regole ben precise. Dunque, care spose, attenzione con i permessi e le disposizioni, soprattutto se non siete residenti entrambi nel comune della chiesa (o se uno dei due non lo è).

Il giorno delle nozze sono andato a trovare la sposa a casa per consegnarle personalmente il bouquet durante i preparativi, e lo sposo per sistemargli il fiore all’occhiello della giacca. L’emozione era palpabile, le damigelle erano in ansia quanto la sposa.

Il meteo, inizialmente, non è stato dalla nostra parte: pioveva a dirotto e non era semplice neanche muoversi in macchina verso la chiesa. Per fortuna, ha smesso di piovere 15 minuti prima che la sposa entrasse in chiesa. Così, abbiamo potuto celebrare il matrimonio come da piano A.

Nozze in rosa sul lago di Garda

Sin da subito, Michela aveva espresso il suo desiderio di vedere le sue cinque damigelle vestite di rosa. E non solo. Il rosa doveva essere anche il tema dell’intero matrimonio, dagli inviti alle decorazioni floreali, fino al set coordinato. Così, abbiamo deciso insieme di scegliere questo colore utilizzandolo anche per l’inchiostro delle partecipazioni.

matrimonio sul lago di garda

Set di matrimonio: le partecipazioni in plexiglass &Co

La sposa teneva molto alla cura dei dettagli e mi aveva confessato che le sarebbero piaciute molto
le partecipazioni in plexiglass. Eccola accontentata! Sono andato alla ricerca del fornitore perfetto per esaudire ogni sua richiesta. Il risultato? Un set di matrimonio super elegante, raffinato e romantico, nonché ricco di dettagli.

Ogni partecipazione è stata stampata in inchiostro oro rosa. Come fondo – per rendere più leggibile il tutto – abbiamo inserito un cartoncino rosa perlato stampato con schizzi di colore rosa più scuro. La busta, invece, era in cartoncino avorio perlato con su i nomi degli sposi, ed era foderata con la stessa carta rosa del fondo dell’invito. La fascetta rosa con i nomi dell’invitato, invece, chiudeva la busta.

Tutto è partito da qui. La partecipazione è stata d’ispirazione anche per uno dei dettagli più apprezzati da tutti gli ospiti: un fazzoletto monouso consegnato a tutti gli invitati all’ingresso in chiesa con su scritto: “Solo per lacrime di gioia”. Una coccola unica ed emozionante, piaciuta veramente a ogni invitato.

Mise en place, tableau de mariage e segnaposto

La mise en place era curata nei mini dettagli, dal tovagliato bianco al sottopiatto in vetro lavorato:

  • Il menu poggiava su un tovagliolo piegato a forma di caramella;
  • Il centrotavola era composto da fiori e candele;
  • Il segna-tavolo era una cornice bianca con il nome della città in cui gli sposi erano stati in vacanza e raffigurava il paesaggio stilizzato della località in questione.

Ogni ospite aveva anche il suo segnaposto personale nei colori delle partecipazioni; il menu, invece, era composto da una chiave legata a una nappina color rosa (lo stesso dell’inchiostro del menu) che era anche un cavatappi: un omaggio per ogni invitato.

matrimonio sul lago di garda

Il pranzo vista lago ha regalato un’atmosfera romantica, perfetta, una vera favola , così come ci si aspetta per un matrimonio sul lago di Garda. Infine, per il tableau de mariage è stato scelto uno specchio con una vecchia cornice oro antica lavorata su cui la calligrafia ha scritto a mano tutti i nomi dei tavoli e degli ospiti. Un’idea originale, piaciuta a tutti gli ospiti!

Il tableau de mariage, il fazzoletto per le lacrime di gioia della cerimonia e il porta fedi al matrimonio di Michela e Matteo.

L’ingresso in sala di Michela e Matteo per visionare i tavoli è stato uno dei momenti più emozionanti: leggere la felicità e l’emozione negli occhi dei miei sposi, è il regalo più bello che io possa ricevere. E’ stato entusiasmante vedere il loro stupore, la loro reazione e i loro sorrisi pieni di gioia. Mi hanno riempito il cuore .

Ogni mio matrimonio è progettato e realizzato sulla storia d’amore della coppia. Le vostre esigenze e priorità saranno sempre rispettate e garantite.
Mi accompagnerete nel vostro mondo e io vi accompagnerò nel vostro sogno.
Con affetto, Mirko