La classe (anche delle spose)… non è acqua! Dal portamento alla scelta dell’outfit giusto, fino al bouquet. Cosa dice il galateo di matrimonio per la sposa? Scopriamolo insieme nella mia mini guida al bon ton!


Un vecchio proverbio dice che “l’abito non fa il monaco”. E si sa, i detti non sbagliano proprio mai! Care spose, l’abito che sceglierete per le vostre nozze non farà di voi una Sposa con la S maiuscola se non verrà portato per come si deve. Il vostro portamento, la vostra eleganza (nonché personalità) saranno fondamentali.

Ogni sposa deve aver coscienza del fatto che l’abito da sposa comporta determinate movenze e modi di fare che non appartengono alla vita di tutti i giorni. E’ importante, dunque, per ognuna di voi comprendere l’importanza del portamento per il giorno delle nozze: così come impiegherete del tempo prezioso per scegliere il trucco e l’acconciatura giusta, sarà necessario concentrarsi anche sul portamento corretto.

Che in voi sia innata oppure no, è importante che per le vostre nozze siate eleganti. Ogni sposa che si rispetti deve saper camminare e gestire il proprio abito, mostrare sicurezza e fierezza, dall’ingresso in chiesa fino alla fine dei festeggiamenti. In nostro soccorso arriva il galateo di matrimonio. Scopriamolo da vicino!

galateo di matrimonio

galateo di matrimonio

Galateo di matrimonio: la scelta dell’abito giusto

Partiamo dalle basi: come scegliere l’abito da sposa giusto? Anche in questo caso, il galateo di matrimonio ci dà qualche dritta. Innanzitutto, è importante che il vostro abito rispetti e valorizzi il vostro fisico.

Proprio così: ogni donna ha la propria fisicità e un modello giusto per lei; c’è chi ha un fisico a mela, chi a pera, chi a clessidra, chi a banana (e di questo vi parlerò nel prossimo articolo), per cui è assolutamente necessario scegliere l’abito fatto a posta per la vostra tipologia di fisico. Il consiglio che mi sento di darvi è di affidarvi sempre a professionisti seri, con esperienza, che sappiano indirizzarvi al giusto modello per voi.

Per il giorno più bello della vostra vita, meritate di sentirvi a vostro agio, sicure di voi e invincibili! La giornata che si prospetta sarà piena di emozioni bellissime e indimenticabili, ma – purtroppo – sarà anche molto lunga. Ecco perché il vostro abito dovrà farvi stare bene, accompagnarvi in ogni momento, senza stressarvi, stringervi o farvi sentire a disagio.

galateo di matrimonio

Sfatiamo un falso mito: quando trovi l’abito da sposa giusto piangi! Ma chi l’ha detto? Ogni sposa ha una reazione differente. C’è chi ride, chi piange, chi resta senza fiato e semplicemente senza parole! Ascoltate il vostro cuore, quello non mente mai. E, a proposito di questo, ci tengo a consigliarvi di non dare troppo peso ai giudizi delle persone a voi care.

Va bene: per voi è importante che la mamma, la nonna, la zia, la migliore amica, la cugina, eccetera, partecipino alla scelta del vostro abito da sposa. Ma ricordatevi che l’abito lo indosserete voi e non loro. Circondatevi di persone che vi diano sempre forza e sostegno, non di coloro che vi remano conto solo perché quel modello non rispecchia i LORO gusti.

Il matrimonio è il vostro e sarete voi a scegliere, nessun altro.

Bon ton di matrimonio: come portare il bouquet da sposa

E’ uno dei dubbi più comuni tra le mie spose: come si tiene in mano il bouquet da sposa? Secondo il galateo di matrimonio, bisogna sempre partire dalla postura corretta: per risultare naturali e a vostro agio, abbassare le spalle, rilassandole. Non chiudetele, non alzatele: cercate di rilassarle mantenendo sempre alto lo sguardo.

Durante il giorno delle nozze, la sposa non deve mai indietreggiare con il vestito ma dovrà accompagnarlo per ogni movimento, gestendo la coda dell’abito con garbo ed eleganza.

Per quanto riguarda il bouquet, non dimenticate di:

  • Portatelo prendendolo dall’estremità più alta, lasciando la lunghezza dei gambi visibile;
  • Cercate di asciugare sempre i gambi con della carta assorbente e assicuratevi che non macchi il vostro abito;
  • Tenetelo ad altezza bacino, appoggiandolo sempre al corpo: i gomiti non devono essere mai flessi a 90°;
  • Durante l’ingresso in chiesa, tenetelo con la mano sinistra, (la destra è sotto braccio al papà), appoggiatelo a voi tenendolo di lato o in centro. Poggiatelo durante la celebrazione e poi riprendetelo prima di uscire a cerimonia terminata;

Ricordate che la forma e le dimensioni del bouquet vanno calibrate in base alla vostra statura e al modello dell’abito. Attenzione sempre alle proporzioni!

galateo di matrimonio

Scarpe da sposa: l’importanza di scegliere quella giusta

Anche la scarpa da sposa che sceglierete sarà importante, soprattutto per la vostra postura e sicurezza. Il consiglio è di scegliere scarpe che siano sì, belle, ma anche comode. Non è difficile trovare in commercio aziende Made in Italy che realizzano scarpe da sposa su misura, anche personalizzabili. Scegliete sempre il tacco più adatto alla vostra statura, al tipo di abito e alla location (avete scelto un giardino, una spiaggia, una sala? Cambia tutto).

Se non siete abituate a portare un tacco 12, non avrete mica intenzione di farlo per il giorno del vostro matrimonio, giusto? Inoltre, non indossate mai le scarpe per la prima volta il giorno delle nozze: cercate di metterle in casa qualche settimana prima, in modo da potergli dare la vostra forma. Date priorità alla comodità: la vostra scarpa vi sosterrà per più ore durante il giorno, sceglietela con cura.

Se sceglierete di fare un cambio scarpa durante l’evento, ricordate di mantenere sempre la stessa altezza del tacco. Non passate mai da un tacco alto a uno basso solo perché provate dolore ai piedi: il vestito risulterà più lungo e, per non inciampare, sarete costrette ad alzarlo con le mani. Da evitare.

Trucco da sposa: affidarsi sempre ai professionisti

Trucco e acconciatura da sposa completeranno il vostro bridal oufit. Anche in questo caso – non mi stancherò mai di ripetervelo – affidatevi sempre e solo a professionisti seri che sappiano valorizzare il vostro viso. Alle mie spose cerco sempre di trasmettere fiducia e sicurezza: non voglio mai vendere un servizio, io voglio vederle serene e felici. 

Per questo, molte volte sono io stesso a consigliare alle mie spose make-up artist professionisti che conosco e di cui mi fido. Consiglio anche bridal stylist, esperte di look a 360 gradi per la bellezza della sposa; collaboro con personal trainer che possono insegnare il corretto portamento alle spose, e non solo.

Fatevi accompagnare da esperti del settore al vostro “Sì”: il vostro matrimonio sarà il giorno più importante della vostra vita e merita di essere vissuto al 100 per cento.